Testa proiettata alla seconda metà di stagione per le ragazze Valcar – PBM che nell’ultimo weekend hanno ottenuto risultati incoraggianti in vista degli importantissimi appuntamenti dei prossimi due mesi.
Innanzitutto, ritorna a farsi vedere su strada l’elite Elisa Balsamo che, tornata a vestire la maglia blu fucsia dopo quella azzurra della nazionale, ricomincia subito con un secondo posto a Bochum (Germania) allo “Sparkassen Giro”.
Un podio che fa sperare per l’imminente campionato europeo under 23 su strada di Herning (Danimarca) in programma dal 2 al 6 agosto e che vede tra le convocate anche Marta Cavalli.

Non solo. La gara di Bochum ha dato un’altra indicazione: quella della progressiva crescita della junior Chiara Consonni che ha corso eccezionalmente con le professioniste chiudendo in terza posizione. Semplicemente incredibile. Paradossalmente Chiara va più forte contro le elite rispetto che contro le junior, perché questo è il secondo podio stagionale in una gara internazionale. Un buon segnale in vista degli europei di Herning riservati alle junior dove tra le convocate c’è anche Gloria Scarsi.
Nella stessa corsa invece c’è da segnalare anche la costanza di rendimento di Silvia Persico, una donna squadra eccezionale, perché al di là del sesto posto, ha avuto il coraggio di attaccare ripetutamente in solitaria tentando l’impresa.

Un’altra elite che sta vivendo un momento di splendida forma è Chiara Zanettin, perché a Tarzo è arrivata seconda alle spalle di Nadia Quagliotto. Questo è il secondo podio consecutivo che dimostra la crescita di questa atleta classe 1997, pedina fondamentale della Valcar – PBM.
Così come è fondamentale è Barbara Malcotti che per la terza domenica consecutiva è la miglior junior 1°anno nella medesima gara che ha visto nelle dieci anche un’altra brava atleta classe 2000 come Gloria Scarsi, giunta ottava in un percorso non adatto alle sue caratteristiche. Infine, sempre a Tarzo, è da segnalare il bel quarto posto dell’esordiente Rebecca Locatelli e il decimo posto della campionessa italiana esordienti 1°anno Francesca Pellegrini.